DOSTO&YEVSKI

duo comico musicale

Dosto & Yevski, il duo comico musicale che vede Dosto al pianoforte e Yevski al contrabbasso, ha iniziato la propria attività nel ’91; dal ’93 al 2001 hanno lavorato con il regista Pino Ferrara, che ha contribuito in maniera determinante a formare il loro stile. In seguito hanno collaborato con Roberto Gandini, quindi dal 2004 al 2007 con Maurizio Castè. Dal ’99 è con loro la cantante Donna Olimpia.

Il loro primo disco – ormai introvabile – è uscito nel ‘95 e si intitolava Concert Comique, nel 2005 è uscito il secondo album intitolato Musicomix, mentre nel 2006 è stato pubblicato il DVD del loro spettacolo Allegro confuso, in cui ai tre si aggiungono Blek & ‘NDeker, due nuovi personaggi che riservano straordinarie sorprese.

Nel 2007, presso il Conservatorio Alfredo Casella de L’Aquila formano la Musicomix Orchestra, con cui realizzano un nuovo spettacolo. Nello stesso anno vincono il premio televisivo Bravo, grazie, in onda su RAIDUE.

Con la Musicomx Orchestra, nel 2009 realizzano al Teatro Eliseo di Roma una serata per raccogliere fondi destinati ai ragazzi del Conservatorio Alfredo Casella de L’Aquila, presentata da Leo Gullotta; nel 2011 sono in scena al Teatro Sistina di Roma nello spettacolo Sette, con Nancy Brilli.

Nel corso della loro attività hanno realizzato gli spettacoli: Rap-sodia e Musicomix insieme a Donna Olimpia; Allegro confuso con Donna Olimpia e Blek & ‘Ndeker; Concert Comique e Sinfollia con la Musicomix Orchestra, quindi con la Filarmonica Marchigiana, l’Orchestra Verdi di Milano e la JuniOrchestra Kids2 dell’Accademia Nazionale di S. Cecilia; Moviecomix, basato sull’interazione fra artisti sul palco e musicisti e attori su uno schermo; S… partiti per la danza, in cui la comicità si fonde con il mondo del ballo.

Dal 2015 Dosto & Yevski hanno realizzato, su commissione del Teatro Massimo di Palermo, 3 opere per ragazzi e famiglie: Singerella, una rilettura di Cenerentola (dicembre 2015), Follie! Follie! che riprende la Traviata (gennaio 2017) e Il giro del mondo in 80 quarti (novembre 2017).

Ad aprile 2018, sempre al Teatro Massimo, ha debuttato con grande successo Il Mago di Oz, un nuovo lavoro col quale gli artisti si sono lanciati nel mondo del musical.

Si sono esibiti fra l’altro a: Roma, Milano, Firenze, Bologna, Messina, Bari, Verona, Torino, Trieste, Venezia, Lecce, Ancona, Brindisi, Trapani, Palermo, Benevento, Parma, Taranto, Reggio Emilia, Parma, Pescara, L’Aquila, ecc.

Si sono esibiti in festival e rassegne quali: Ravello Festival, I Concerti nel Parco di Roma, MITO Settembre Musica, Circuito del Mito in Sicilia.

Hanno svolto numerose tournée all’estero: Argentina, Corea, Francia, Svizzera, Lussemburgo, Grecia, Spagna, Perù, Uruguay, ecc.

La versione televisiva dello spettacolo Musicomix è stata trasmessa integralmente da RAISAT – TeatroItalia. Hanno partecipato a svariate trasmissioni RAI: a Radio3 (Barcaccia, Teatrogiornale, Fahrenheit, Radio3 in festival a Cervia) e Radio2 (Ottovolante ecc.)

I due artisti hanno approfondito la ricerca su diversi aspetti musicali e teatrali quali:

– la composizione (ricerca stilistica attraverso accostamenti e/o sovrapposizioni di brani di epoche e generi differenti)

– il timbro degli strumenti (massimo sfruttamento delle loro potenzialità: effetti sonori, uso percussivo, ecc.)

– la costruzione dei personaggi (sotto la guida del regista, l’individuazione della psicologia dei protagonisti, al fine di creare parodie del musicista classico e non, con repertorio di tic, invidie, ansie dell’esecutore, desiderio di primeggiare, rapporto morboso col proprio strumento, ecc.).

 

Dosto

Nato a Roma, mostra precocemente creatività e fantasia. Ad es., investe la paghetta settimanale in una curiosa attività: si munisce di buste vuote applicandoci numerosi francobolli di piccolo taglio, per raggiungere deliberatamente appena poco meno della somma prescritta, quindi le spedisce ad indirizzi che trova a caso sull'elenco telefonico, costringendo gli sconosciuti destinatari a pagare la minima ma scomoda cifra necessaria a ricevere il nulla speditogli. Lo studio del pianoforte lo stimola ad una visione musicale del mondo, ad es. le targhe delle macchine di Milano (MI) gli sembrano incomplete, quindi gli aggiunge una b, ottenendo così Mib, ovvero Mi bemolle. A tempo perso si diploma anche in composizione.

 

Yevski

Nasce a Roma. Da bambino divora fumetti di Mickey Mouse. E' invece inappetente, lo sottopongono quindi a cure molto efficaci, che finiscono con lo scatenargli un appetito non ancora placato. La passione per la musica va di pari passo con quella della buona cucina. Ama in particolare le percussioni, difatti tortura la famiglia percuotendo gli oggetti più svariati: piatti bicchieri pentole libri serrande tavoli scatole etc. etc. etc. Si iscrive al Conservatorio di Roma, però invece che in percussioni finisce col diplomarsi in contrabbasso! Non si perde d'animo; visto il suo amore per anagrammi, nonsense, e strani giochi (tipo contare velocissimamente - a mente - il numero di lettere che compongono una o più parole), decide di formare un duo comico con Dosto. Grazie a questa attività può sfogare l'antico amore per la ritmica, percuotendo il contrabbasso.

 

Donna Olimpia

Nata a Roma, comincia fin da bambina a mostrare la sua passione per il fischio; difatti supera brillantemente l'esame di ammissione al Conservatorio grazie alla sua abilità nel fischiare le melodie che le venivano richieste. Parallelamente alla tecnica del fischio, che raggiunge livelli virtuosistici, si interessa anche al canto e diventa scenografa. Svolge intensa attività concertistica come mezzosoprano, ma due incontri fondamentali segnano la sua maturazione artistica: il primo è quello con la scomparsa cagnetta Mimì, con la quale entrò in simbiosi; la portava infatti sempre con sé, anche a concerti o prove di qualsiasi genere di musica, fornendole così una notevole educazione musicale che permetteva alle due di esibirsi insieme con grande affiatamento. Il secondo è quello con Dosto & Yevski, grazie ai quali può dare liberamente sfogo alla sua potente vis comica.

 

 


 

 

© 2014 Reggio Iniziative Culturali S.r.l. - C.F. e P.IVA: 02459410359

via Colsanto n. 13 - 42124 Reggio Emilia - tel. 0522 524714 - 420804 - fax 0522 453896 - info@reggioiniziativeculturali.it

Privacy   |   Cookies

Reggio Iniziative Culturali S.r.l. è iscritta al MEPA - Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione