Sandro Lombardi

Christoph Hartmann oboe

Akemi Murakami pianoforte

© Jorroc

© Jorroc

HENRI MATISSE

Bavardages: l'intervista perduta

Voce recitante Sandro Lombardi

Christoph Hartmann oboe

Akemi Murakami pianoforte

Scarica la scheda di presentazione

 

 

Nel 1941, a 72 anni, convalescente dopo una complessa operazione chirurgica, Henri Matisse rilascia una lunga intervista al critico Pierre Courthion lasciandosi andare a ricordi e racconti sugli argomenti più disparati: i suoi primi anni a Parigi, i suoi rapporti con Renoir, Cézanne e Pissarro, le collaborazioni con Diaghilev e i Balletti russi, i viaggi, le riflessioni sulla sua opera e sul suo modo di concepire e vivere l'arte. Matisse rielabora il testo più e più volte, ma al momento della pubblicazione ritira il suo consenso, giudicando i contenuti troppo intimi e privati.

A 150 dalla nascita del Maestro, l’intervista, smarrita per oltre settant'anni e tornata recentemente alla luce grazie agli eredi Matisse e al J.P. Getty Trus, diventa uno spettacolo in cui, grazie all’attore Sandro Lombardi, la viva voce di Henri Matisse prende corpo, affiancata e sostenuta dalle musiche di Poulenc, Saint-Saens, Godard e altri eseguite da due prestigiosi musicisti: Christoph Hartmann, Oboe dei Berliner Philharmoniker e la pianista Akemi Murakami.  

Musica, parole, immagini scorrono e si fondono sul palcoscenico in una sorta di caleidoscopico testamento spirituale, una confessione informale nella quale il grande artista racconta la sua idea di pittura, la sua estetica del colore, le tappe del suo itinerario nell'arte.

SANDRO LOMBARDI (Arezzo 1951), attore e scrittore. Diretto da Federico Tiezzi, ha interpretato testi di Aristofane, Beckett, Bernhard, Brecht, Cechov, D'Annunzio, Forster, Giudici, Luzi, Manzoni, Müller, Parise, Pasolini, Pirandello, Proust, Sanguineti, Schnitzler, Sinisi. Di grande rilievo i suoi spettacoli da Giovanni Testori, che hanno rivoluzionato l'immagine dello scrittore lombardo. Per quattro volte, tra 1988 e 2002, ha ricevuto il Premio Ubu per la migliore interpretazione maschile. Ha inciso su cd le Poesie di Pasolini per Garzanti (2001) e, ancora per Garzanti, l’Inferno di Dante (2001); quattro monologhi testoriani (Il teatro di Giovanni Testori negli spettacoli di Sandro Lombardi e Federico Tiezzi, Edizioni ERI, 2001). Ha pubblicato per Garzanti Gli anni felici, romanzo di formazione, vincitore del Premio Bagutta Opera prima 2004. Del 2009 è il suo primo romanzo, Le mani sull'amore, Feltrinelli; mentre nel 2014 ha curato per Zanichelli la sezione Teatro dell’antologia letteraria per le scuole medie superiori Testi e Immaginazione. Tra le sue ultime pubblicazioni: Queste assolate tenebre, Lindau, 2015 e Puro Teatro, Cue Press, 2016. Finalista al premio Ubu 2016 per la migliore interpretazione maschile (Calderón, di Pasolini, regia Tiezzi); finalista al Premio Le Maschere del Teatro 2017 (L’apparenza inganna di Bernhard, regia Tiezzi). Nel 2018 interpreterà Creonte in Antigone di Sofocle, nuovo spettacolo coprodotto dal Teatro Nazionale di Roma e dalla sua Compagnia. Ha curato le drammaturgie di Calderón, La signorina Else di Schnitzler, di cui firma anche la traduzione, e Antigone. Nel 2019 debutterà al Piccolo Teatro di Milano, in Cuore di cane di Bulgakov, spettacolo coprodotto dalla Compagnia che dirige insieme a Federico Tiezzi e il Piccolo Teatro di Milano; e nella coproduzione con il Teatro Metastasio di Prato Mefistofele - Scene da Faust. Contemporaneamente, nel prossimo triennio, continuerà la sua intensa carriera attoriale portando in tournée riprese di spettacoli e interpretando personaggi ormai imperituri, quali le eroine dei Tre Lai di Testori, o il Casanova di Schnitzler.

CHRISTOPH HARTMANN

Oboista dei Berliner Philharmoniker Christoph Hartmann, nato a Landsberg am Lech nel 1965, ha studiato prima con Georg Fischer poi con il Prof. Günther Passin presso l'Accademia di Musica di Monaco e ha conseguito un diploma post-laurea in oboe e musica da camera. Vincitore di numerosi premi in concorsi internazionali (Tolone, Ginevra, Tokio...) il suo primo impegno con la Filarmonica di Stoccarda fu seguito a breve, nel 1992, da un posto nella Filarmonica di Berlino e, subito dopo, da un contratto d’insegnamento presso la Berliner Philharmoniker Orchestra Academy. Attualmente suona regolarmente come solista in Europa, Asia e Stati Uniti. Seguendo il suo particolare amore per la musica da camera, nel 1999 ha fondato insieme ad alcuni colleghi il Festival "Landsberger Sommermusiken" attraverso il quale si è formato l’Ensemble Berlin, che organizza tournée in tutto il mondo. Molto legato artisticamente all’Italia, Hartmann, dopo aver ritrovato dei manoscritti del virtuoso di oboe italiano Antonio Pasculli, decise di riportare in vita quelle pagine dimenticate, realizzando il cd La "Fantasia Italiana" pubblicato da EMI che ha avuto un enorme successo tra i critici e il pubblico di tutto il mondo. Legato all’Italia anche il secondo CD di Christoph Hartmann, "Bella Napoli", registrato insieme ai suoi colleghi dell'Ensemble Berlin. Christoph Hartmann suona un oboe Roland Dupin.

AKEMI MURAKAMI

Nata in Giappone, la pianista Akemi Murakami ha studiato all'Università di musica e arte di Kyoto, all'Università di Musica di Friburgo e all'Università di Musica e Teatro di Monaco dove, sotto la guida di Helmut Deutsch e Donald Sulzen, ha conseguito anche la laurea (Meisterklassendiplom) in canto artistico.

Ha preso parte a masterclass tenute da Graham Johnson, Wolfram Rieger, Christian Gerhaher, Gerold Huber, Thomas Quasthoff, Justus Zeyen, Ian Bostridge, Julius Drake e Thomas Hampson.

Si esibisce regolarmente come solista, accompagnatore vocale e musicista da camera in numerose sale da concerto e festival tra cui l'Heidelberger Frühling, la Schubertiade a Schwarzenberg, l'Aldeburgh Festival, il Queen Elisabeth Music Chapel Festival a Bruxelles e il Festival europeo di Passau. Ha anche tenuto concerti sotto gli auspici di Live Music Now. È accompagnatore ufficiale per l'ARD Music Competition for Voice e ha lavorato con Angelika Kirchschlager alla Liedakademie di Vienna.

Emittenti di spicco come la Bavarian Radio e la Deutsche Welle hanno trasmesso numerose esibizioni dal vivo di Akemi Murakami, tra cui le apparizioni con Benjamin Appl, Daniel Behle, Okka von der Damerau e Julian Prégardien.

Dal 2011 si esibisce in duo con il baritono Andreas Burkhart. Tra gli altri partner artistici ricordiamo Benjamin Appl, Thomas E. Bauer, Okka von der Damerau, Angelika Kirchschlager, Lydia Teuscher, Julian Prégardien e Manuel Walser.

Akemi Murakami è fondatrice e direttore artistico della serie di concerti LIEDERLEBEN a Monaco.

 

© 2014 Reggio Iniziative Culturali S.r.l. - C.F. e P.IVA: 02459410359

via Colsanto n. 13 - 42124 Reggio Emilia - tel. 0522 524714 - 420804 - fax 0522 453896 - info@reggioiniziativeculturali.it

Privacy   |   Cookies

Reggio Iniziative Culturali S.r.l. è iscritta al MEPA - Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione