Wiener Philharmoniker

gruppi cameristici

 

ENSEMBLE ORNAMENTUM WIEN

 

Maxim Brilinsky - violino

Wolfgang Breinschmid - flauto

Peter Somodari - violoncello

Kotono Brilinsky - clavicembalo, fortepiano

L’ensemble ORNAMENTUM WIEN inizia la sua attività nel 2013 nell’ambito dei concerti da camera dei Wiener Philharmoniker e dell’Opera Nazionale di Vienna. É il primo ensemble da camera proveniente dalla famosa orchestra viennese che si focalizza sulla musica barocca e classica, suonando strumenti originali dell’epoca tra Bach e Schubert. L’idea principale di Ornamentum Wien è quella di collegare alla musica filarmonica la riproduzione di una prassi esecutiva storica originale.

Tra gli strumenti suonati dall’ensemble, vi sono un violino barocco Widhalm, ancora nelle sue condizioni originali, una viola barocca Leidolff, un clavicembalo fiammingo di Joel Katzman, e una replica esatta di un fortepiano Anton Walter (un modello del 1780) di Robert Brown. Quest’ultimo era di proprietà di Wolfgang Amadeus Mozart.

Scarica la scheda di presentazione e i programmi proposti

 

TRIO AURORA

Charlotte Balzereit - arpa

Gerhard Marschner - viola

Karl-Heinz Schütz - flauto​

Il Trio Aurora, costituito da Karl-Heinz Schütz, Charlotte Balzereit-Zell e Gerhard Marschner, prime parti dei Wiener Philharmoniker, si focalizza sul repertorio della musica da camera per flauto, arpa e viola. Gli strumenti si fondono insieme e riescono a creare un suono che “canta” e “dipinge” allo stesso tempo: le atmosfere dolci-amare di Debussy, i suoni barocchi e squillanti di Leclaire, i lussureggianti sogni ad occhi aperti di Saint-Saens e il misterioso, magico suono di Takemitsu trasportano l’ascoltatore in un mondo di passioni, fuori dal tempo e dallo spazio… 

Quando scende il silenzio in sala e le labbra si chiudono, in quel momento magico arriva il suono del flauto, della viola e dell’arpa ad incantare e rapire il pubblico: ragione sufficiente per voler godere di queste combinazioni di suoni nell’intimo contesto della musica da camera.  

Ogni sera, Charlotte Balzereit-Zell, Karl-Heinz Schütz e Gerhard Marschner suonano nei Wiener Philharmoniker. Insieme, l’arpa, il flauto e la viola producono melodiose, vivaci ed eppur delicate armonie che hanno ispirato compositori lungo i secoli. I concerti del Trio Aurora presentano un repertorio che copre non meno di tre secoli di storia. Con grande maestria, i tre musicisti rafforzano la ricca diversità grazie alle loro personali interpretazioni, trasformando i loro concerti in viaggi sonoro-sensoriali attraverso tempo e spazi virtualmente infiniti.

Il giovane ensemble si è già esibito, tra gli altri, allo Styriarte Festival (Graz - Austria) e in diretta sulla Radio austriaca Ö1 nel programma “Philharmonic Seduction”.

Scarica la scheda di presentazione e i programmi proposti

THEOPHIL ENSEMBLE WIEN

Il Theophil Ensemble Wien viene fondato nel 2008 da Matthias Schorn, primo clarinetto dei Wiener Philharmoniker ed è composto da solisti e prime parti della famosissima orchestra viennese. Prende il nome dall’architetto austro-danese Theophil von Hansen (1813-1891), il più importante esponente dello stile neo-rinascimentale viennese, che progettò una delle più eleganti sale da concerto al mondo, il “Musikverein” di Vienna.

L’organico principale è l’ottetto classico (clarinetto, fagotto, corno, due violini, viola, violoncello e contrabbasso), ma può essere ridotto o allargato in base al repertorio. Questa grande flessibilità permette di variare tra diverse formazioni, dai piccoli ensemble di archi o di fiati, al settimino, all’ottetto o al nonetto, fino all’orchestra da camera o ai concerti per strumenti solisti.

Oltre ai programmi classici e romantici, il repertorio comprende numerosi brani meno conosciuti per varie strumentazioni, che includono sicuramente la straordinaria musica della famiglia Strauss e dei suoi contemporanei. Stilisticamente, i musicisti del Theophil Ensemble Wien sono a loro agio sia con la musica classica viennese, sia nel repertorio contemporaneo del XXI Secolo. Per ogni sua interpretazione, il Theophil Ensemble Wien trae ispirazione dalle sagge parole di Gustav Mahler: “La parte più importante della musica non è scritta nelle note”.

L’ensemble si è esibito in importanti festival e sale da concerto, come il Mecklenburg-Vorpommern Festival (Germania), il Jeunesse Austria, il Festival “Inntrada” di St. Martin im Innkreis (Austria), il “PalmKlang” Festival di Oberalm (Austria), il Castello di Kremmsegg (Austria), la “Glassy Hall” del Musikverein di Vienna, il Liechtenstein Museum di Vienna, e il Teatro Nazionale di Hallein (Austria). Ha collaborato con musicisti del calibro di Erwin Steinhauer, Karl Markovics, Sandra Pires e Frank Hoffman, partecipando inoltre a numerose produzioni radio per la Radio austriaca Station Ö1. L’ensemble si esibisce regolarmente in concerti sia in Austria che in altri Paesi.     

Scarica la scheda di presentazione e i programmi proposti

© 2014 Reggio Iniziative Culturali S.r.l. - C.F. e P.IVA: 02459410359

via Colsanto n. 13 - 42124 Reggio Emilia - tel. 0522 524714 - 420804 - fax 0522 453896 - info@reggioiniziativeculturali.it

Privacy   |   Cookies

Reggio Iniziative Culturali S.r.l. è iscritta al MEPA - Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione