Compagnia Teatro Musica Novecento

 

La Compagnia Teatro Musica Novecento nasce nel 1995 a Reggio Emilia, ad opera di un gruppo di cantanti e attori con una ricca esperienza in campo teatrale ed operettistico alle spalle, maturata nelle più importanti compagnie d'operetta italiane. Sin dalla sua prima produzione, "La Vedova allegra", la Compagnia ha riscosso calorosissimi consensi di critica e di pubblico, esibendosi in importanti festival (Tagliacozzo, Castello Sforzesco di Milano, Sassari ed altri) e teatri italiani, fra i quali il "Rossini" di Pesaro, il "Nuovo" di Milano, il "Valli" di Reggio Emilia, l'Anfiteatro Romano di Fiesole. Alla Vedova Allegra è seguita, nel 1996, "Cin-ci-là", operetta nella quale ha piacevolmente stupito la vena "innovativa" e un poco "dissacrante" della compagnia: copiosi ed entusiastici i consensi. Nel 1998 è stata la volta del ben noto "Paese dei Campanelli" e nel 2000 ha debuttato "La Principessa della Czarda", l'operetta forse più impegnativa dal punto di vista musicale, aspetto quest'ultimo molto caro alla Compagnia Teatro Musica Novecento.
Nel 2001 ha debuttato "L'acqua Cheta" di G. Pietri", e "Scugnizza" di M. Costa, dove la Compagnia affronta con successo la difficile sfida della "parlata locale". Nel 2002 ha allestito e debuttato con grande successo "La duchessa del Bal Tabarin" di L. Bard" e"Al Cavallino Bianco" di R. Benatzki. Nel 2003 propone i nuovissimi allestimenti di "La Vedova Allegra" e "Cin-ci-là"; nel 2004 nuovo allestimento de "Il Paese dei Campanelli". Nel 2005 ha debuttato "Ballo al Savoy" di Paul Abrahm con grande successo, con la collaborazione di Serge Manguette, coreografo di fama internazionale. Oltre ai Valzer, alle arie e ai duetti amorosi, questo lavoro è ricco di ritmi sfrenati, dal Tango argentino allo Swing, con chiarissime allusioni e riferimenti al Musical che in quegli anni (siamo nel 1930) stava spopolando oltre oceano. Nel 2007 debutta con grande successo l'operetta "La Vie Parisienne" di J. Offenbach, brillante ritratto della vita parigina della seconda metà dell'800, periodo che vide la nascita del celebre "Can Can". Nuova produzione 2008 "Fiore d'Hawaii" di Paul Abrahm, che si situa tra operetta e musical, con riferimenti alla musica jazz.  
Tutti gli allestimenti sono firmati come scenografie e costumi da Artemio Cabassi, nome noto in tutta Europa che collabora con i maggiori teatri lirici al fianco di cantanti quali Leo Nucci, Katia Ricciarelli, Fiorenza Cedolins, Giuseppe Sabbatini, Sonia Ganassi, Daniela Dessì, Renato Bruson.

 

CAST PRINCIPALE

 

SILVIA FELISETTI, soubrette

ALESSANDRO BRACHETTI, comico
FULVIO MASSA, baritono
SUSIE GEORGIADIS, soprano

ANTONIO COLAMOREA, tenore
GRAZIELLA BARBACINI, soprano caratterista

ELENA RAPITA, soprano

MARCO FALSETTI, attore

DOMINGO STASI, tenore
 

SALVATORE LORITTO, coreografo e ballerino

 

STEFANO GIAROLI, produttore e direttore d'orchestra

 

© 2014 Reggio Iniziative Culturali S.r.l. - C.F. e P.IVA: 02459410359

via Colsanto n. 13 - 42124 Reggio Emilia - tel. 0522 524714 - 420804 - fax 0522 453896 - info@reggioiniziativeculturali.it

Privacy   |   Cookies

Reggio Iniziative Culturali S.r.l. è iscritta al MEPA - Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione