Lucilla Galeazzi

cantante

Lucilla Galeazzi

Lucilla Galeazzi

Lucilla Galeazzi

Lucilla Galeazzi

Lucilla Galeazzi

Lucilla Galeazzi

Lucilla Galeazzi

Lucilla Galeazzi

Lucilla Galeazzi

Lucilla Galeazzi

Alegria e Libertà

Alegria e Libertà

Alegria e Libertà

Alegria e Libertà

Alegria e Libertà

Alegria e Libertà

Alegria e Libertà

Alegria e Libertà

© photo: Lieve Boussauw

Spettacoli

- Alegrìa e Libertà, con Quartetto Ialma

- Ancora bella ciao, con Stefania Placidi

 

NOVITA'

ALEGRÌA e LIBERTÀ

 

con

LUCILLA GALEAZZI voce

QUARTETTO IALMA voci e percussioni

Veronica CODESAL - Eva FERNANDEZ

Natalia CODESAL - Marisol PALOMO

Didier LALOY fisarmonica diatonica

Carlo RIZZO tamburello

Maarten DECOMBEL chitarra

Scarica la scheda di presentazione

Scarica la scheda tecnica

 

ALEGRÌA e LIBERTÀ – dalla muñeira alla tarantella – consacra l’incontro tra voci; quella della “passionaria” del canto popolare italiano, Lucilla GALEAZZI e quelle delle meravigliose “cantareiras” galiziane del gruppo IALMA. Un repertorio che si snoda fra tradizione e modernità, sublimato dalla fisarmonica diatonica di Didier LALOY, dal tamburello di Carlo RIZZO e dalla chitarra di Maartin DECOMBEL.

Canzoni che ci raccontano la donna, la terra, l’identità, la lotta…ma anche la festa e la gioia di cantare e ballare…in completa libertà!

ANCORA BELLA CIAO

 

con

LUCILLA GALEAZZI

e

STEFANIA PLACIDI

voci e chitarre

Scarica la scheda di presentazione

Spettacolo di canti tradizionali e canti di nuova composizione, “Ancora Bella Ciao” è ideato e proposto da Lucilla Galeazzi nella sobria forma musicale del duo, voce e chitarra. Al suo fianco la bravissima chitarrista e cantante Stefania Placidi, sua stabile collaboratrice da ormai molti anni.

LUCILLA GALEAZZI

Vera “passionaria” del canto popolare italiano, Lucilla GALEAZZI si divide, nella sua carriera, tra progetti da solista e partecipazioni al fianco di altri grandi artisti.

Fa inoltre parte del Quartetto Vocale di Giovanna Marini e de l’Arpeggiata di Christina Pluhar, e continua a cantare e a portare in giro i propri progetti musicali, facendo conoscere al mondo intero le tradizioni orali della musica popolare italiana.

Lucilla Galeazzi è nata a Terni, Umbria. Dopo gli inizi come cantante pop, si avvicina alla musica popolare dopo l’incontro con l’antropologo umbro Valentino Paparelli e con Alessandro Portelli, storico studioso delle tradizioni orali, entrambi impegnati nella ricerca etnomusicologica in Umbria e nel centro Italia.

Dal 2002 ha inizio la sua collaborazione con il gruppo barocco Arpeggiata, cantando in due album e suonando in tutto il mondo. Nello stesso periodo, è anche membro del Trio Rouge, insieme a Michel Godard (tubista) e a Vincent Courtois (violoncellista).

Nel 2011 fonda l’ensemble vocale Levocidoro, progetto tutto al femminile con cui esegue un repertorio in polifonia ispirato al maggio italiano, al canto tradizionale regionale e ai canti rituali delle festività.

Contestualmente avvia la collaborazione con Moni Ovadia per lo spettacolo Cantiamo, cantavamo e canteremo. Canti per l’uguaglianza: una raccolta di canti sociali e politici che sul palco si alternano alla narrazione di Ovadia e restituiscono al repertorio la sua funzione civile.

Nel 2013 ha inizio la sua collaborazione con l’ensemble vocale femminile marocchino B’net Houariyat: cinque cantanti e percussioniste di Marrakesh con cui costruisce uno spettacolo di canti e danze per voci e tamburi formando il progetto Le voci magiche del Mediterraneo.

Nel 2016, scrive ed è protagonista de “La Nave a Vapore”, uno spettacolo dedicato alla storia dei grandi movimenti migratori italiani. A fine 2016, la produzione “Quanto sei bella Roma” ha reso omaggio alle canzoni e alle culture dell’antica Roma.
Mentre continua la tournée europea di “Ancora bella ciao”, nel 2018 Lucilla Galeazzi torna in teatro a Roma con lo spettacolo “Il fronte delle donne” sulla seconda guerra mondiale. Parallelamente alle performance dal vivo, Lucilla Galeazzi continua a tenere in tutta Europa stage di canto e uso della voce, con particolare attenzione alla promozione del repertorio popolare nelle università di Italia, Francia, Germania e Svizzera.

L’ultimo suo lavoro disponibile, “Alegria e libertà”, la vede accanto del quartetto Ialma ed il trio costituito da Didier LALOY fisarmonica diatonica, Carlo RIZZO tamburello e Maarten DECOMBEL chitarra.